Bottiglie di vetro: per un futuro senza plastica

Il vetro è un materiale ottenuto tramite la solidificazione di un liquido a cui non sussegue la cristallizzazione. È un materiale molto usato per tavoli, finestre, porte ed anche bottiglie.

Le bottiglie di vetro, infatti, si stanno diffondendo sempre più, come contenitori di acqua ed altre bevande. Merito di questa diffusione va dato ai numerosi pregi e vantaggi che apporta sul punto di vista qualitativo ed ambientale rispetto alle bottiglie di plastica, il materiale “rivale”.
Scopriamo qualcosa in più sulle bottiglie di vetro, e perché sono fondamentali per il futuro.

 

 

Bottiglie di vetro, quando sono nate?

L’utilizzo del vetro come materiale per le bottiglie non è recente, bensì ha un’origine molto antica. In passato, il vetro era utilizzato principalmente come contenitore di oggetti nelle tombe dei faraoni egiziani.
L’effettivo impiego delle bottiglie di vetro in larga scala è nato verso il 1800 in Francia, grazie alla diffusione del vino di qualità e dello champagne. Riguardo a quest’ultimo, l’abate Dom Perignon, che ha poi dato il nome al famoso champagne, decise di utilizzare il vetro per produrre bottiglie, in quanto i recipienti precedenti non reggevano il processo di rifermentazione.
Le bottiglie di vetro, attualmente, sono molto diffuse e vengono prodotte con grande diligenza e tecnica, controllando parametri come:
  • Formato,
  • Peso,
  • Colore,
  • Integrità del materiale.

 

Le bottiglie di vetro per ridurre l’inquinamento della plastica

I cambiamenti climatici sono purtroppo un problema molto serio, ancora poco trattato a livello generale:
  • Le temperature medie sono sempre più alte,
  • I ghiacciai si sciolgono con grande rapidità,
  • l’innalzamento del livello degli oceani.

Se ciò non porta grandi problemi nell’immediato, in futuro potrebbe portare a cause catastrofiche.

Bisogna pertanto cercare di ridurre l’inquinamento e le emissioni, e un modo per farlo è far calare drasticamente l’utilizzo della plastica.
Quest’ultima inquina aria, terreni e mari, a causa della dispersione e dell’accumulo continuo di rifiuti plastici.

L’Italia è il primo paese in Europa ed il secondo paese al mondo per la produzione di bottiglie di plastica, e ciò è sicuramente un problema per la nostra Nazione.
Il riciclo della plastica, seppur efficiente, porta ad un grande consumo di energia e di conseguenza aumentano le emissioni di CO2.
L’utilizzo massivo delle bottiglie di vetro, a discapito delle bottiglie di plastica, apporta vantaggi a livello qualitativo, come vedremo nel prossimo paragrafo.

Le bottiglie di vetro rendono più sani gli alimenti

Molte bottiglie di plastica sono composte da particolari materiali, che possono essere nocivi per gli alimenti.
I materiali plastici tendono a far migrare le loro cellule sui cibi o bevande, soprattutto se calde e ricche di grassi. Numerosi esperti hanno specificato che seppur non ce ne accorgiamo, sono presenti sostanze tossiche e che possono provocare a lungo andare problemi all’organismo. E’ pertanto necessario scegliere plastiche senza questi materiali o, meglio ancora, passare alle bottiglie di vetro.
Quest’ultime non presentano alcun problema di questo genere, anzi aiutano gli alimenti a mantenere la loro integrità e tutti i loro nutrienti, oltre a mantenere i loro aromi unici. In merito a questo argomento, le bottiglie di vetro sono assolutamente migliori e più efficaci delle bottiglie di plastica.

I vantaggi delle bottiglie di vetro

Possiamo ora elencare tutti i numerosi vantaggi che l’utilizzo delle bottiglie di vetro possiede, al contrario di quelle di plastica:

  • Nessun problema di impatto ambientale. Una bottiglia di vetro viene continuamente sanificata e può essere utilizzata ben 50 volte prima di venire riciclata, per produrre altro vetro. Il riciclo, a differenza di quello della plastica, è completamente ecologico, senza nessun impatto ambientale negativo.
  • Ottime per gli alimenti, senza nessuna contaminazione, anzi aiutando a conservare gli alimenti.
  • Grazie all’efficiente riciclaggio, è possibile ridurre al minimo l’utilizzo di materie prime di natura estrattiva, tra cui i minerali da cava.
  • E’ possibile creare varie tipologie di bottiglie, di colore diverso, forma particolare, ed anche con personalizzazioni.

Non solo acqua: le bottiglie di vetro sono particolarmente utili per i vini, per far svolgere i vari processi al massimo della produttività, merito anche del tipico fondo concavo, che permette di concentrare i sedimenti del vino evitando che tornino a galla.